Sicurezza

Segui i nostri consigli per garantire la tua sicurezza:
  • Tieni costantemente aggiornati il sistema operativo e gli applicativi del tuo computer e del tuo smartphone;
  • Scarica solo gli aggiornamenti ufficiali, disponibili sui siti delle aziende produttrici;
  • Per installare applicazioni sul tuo smartphone, fai riferimento solo agli store ufficiali;
  • Installa adeguati software di protezione (antivirus, personal firewall, etc.) e ricordati di tenerli sempre aggiornati;
  • Diffida di qualsiasi e-mail ti inviti a scaricare o eseguire programmi di cui ignori la provenienza;
Consigli per l’accesso ai servizi di Banca Credifarma e Banca Ifis:
  • Custodisci con cura i tuoi dati personali. Sono gli unici dati che ci permettono di riconoscerti. Ricorda che gli operatori Banca Credifarma e Banca Ifis non chiedono mai di comunicare le tue credenziali di accesso;
  • Cambia regolarmente la password;
  • Verifica l’autenticità della connessione con Banca Credifarma e Banca Ifis mediante il controllo del nome del sito nella barra di navigazione e mediante la presenza del certificato nell’area riservata (il lucchetto nella barra di navigazione e il riferimento a Banca Credifarma o a  Banca Ifis S.p.A.);
  • Scrivi direttamente l’indirizzo della banca nella barra di navigazione. Non cliccare su link presenti in e-mail sospette: potrebbero condurti verso un sito contraffatto;
  • Diffida di qualunque richiesta di inserire contestualmente o comunicare con urgenza tutti i tuoi codici personali o altre informazioni personali;
  • Non memorizzare, se possibile, le tue password sul browser e ricordati di aggiornarle spesso.

Farma Banking

Per garantire la massima sicurezza dei dati e delle transazioni dei clienti Farma Banking, l’Area Riservata del sito adotta un certificato SSL che garantisce l’autenticità del sito e la riservatezza delle informazioni nel transito tra il server di Banca Ifis e il tuo browser web. Il lucchetto chiuso presente nella barra dell’indirizzo del tuo browser fornisce ulteriori indicazioni sulla sicurezza del sito. La sicurezza delle tue operazioni. Farma Banking adotta un meccanismo di autenticazione forte del cliente (SCA – Strong Customer Authentication) per accedere al proprio conto online, per disporre di un’operazione di pagamento elettronico e in qualsiasi altra azione, tramite un canale a distanza, che può comportare un rischio di frode nei pagamenti o altri abusi. La Strong Customer Authentication (SCA) si basa sulla verifica di almeno due fattori di diversa natura, indipendenti tra loro, per verificare l’identità di un utente. I fattori possono appartenere alle seguenti categorie:
  • Conoscenza: qualcosa che solo l’utente conosce (es. password);
  • Possesso: qualcosa che solo l’utente possiede (es. smartphone);
  • Essere o inerenza: qualcosa che caratterizza l’utente (es. impronta digitale).
Per accedere all’Area Riservata e per autorizzare le operazioni dispositive avrai sempre bisogno dei seguenti dati di accesso:
  • Codice SIA: il codice identificativo presente nel contratto;
  • Codice Utente: il codice che ti è stato inviato contestualmente all’apertura di Farma Banking;
  • PIN:  il codice scelto durante la fase di primo accesso e registrazione;
  • Codici OTP (One Time Password): codici univoci temporanei che si generano tramite Secure Call, necessari per accedere o autorizzare le operazioni dispositive (ad esempio Bonifici SEPA Online, MAV, RIBA).
Inoltre, il Dynamic Linking è un ulteriore fattore di sicurezza introdotto dalle recenti normative di settore a tutela delle operazioni di pagamento online. Il codice OTP è generato in modo univoco in base ai dati della transazione (es. Importo, Data Esecuzione, IBAN, ecc). Questo OTP, denominato transazionale, permetterà di autorizzare solo quella particolare transazione. Si faccia riferimento anche alla pagina dedicata alla PSD2, acronimo di Payment Services Directive 2, direttiva che ha rafforzato la tutela degli utenti dei servizi di pagamento ed aumentato il livello di sicurezza dei servizi di pagamento elettronici. Accesso a Farma Banking. Per accedere all’area riservata di Farma Banking dovrai inserire il Codice Cliente e il Codice SIA. Successivamente dovrai effettuare l’autenticazione con Secure Call. Per farlo sarà sufficiente rispondere alla chiamata verso il cellulare registrato e, quando ti verrà richiesto dalla voce guida, inserire il codice OTP che appare a video. In seguito, viene richiesto il PIN personale. Autorizzazione di operazioni. Per la conferma delle operazioni dispositive e di configurazione che sono considerate a rischio (si tratta di: bonifici Italia, estero, stipendi, incassi Sepa Direct Debit e modifiche di impostazione della sicurezza) dovrai effettuare l’autenticazione con Secure Call. Per farlo sarà sufficiente rispondere alla chiamata verso il cellulare registrato e, quando ti verrà richiesto dalla voce guida, inserire il codice OTP che appare a video. In seguito, viene richiesto il PIN personale. L’autorizzazione di queste operazioni sarà possibile solo attraverso l’inserimento di un codice OTP transazionale univoco valido solo per un singolo utilizzo e specifico alla sola transazione in oggetto. Per le altre tipologie dispositive e per le disposizioni fatte su IBAN sicuri, viene utilizzata una autorizzazione semplificata, basata sull’inserimento del solo PIN. Cosa fare in caso di furto dei codici. Blocco dell’accesso all’Area Riservata:
  • Blocca tempestivamente l’accesso all’Area Riservata chiamando il Servizio Clienti;
  • Entro 48 ore dal blocco dell’accesso all’Area Riservata, denuncia il furto all’Autorità Giudiziaria o alle Forze di Polizia;
  • Informa tempestivamente, e comunque entro due giornate operative, il Servizio Clienti al Numero Verde 800 066 377;
  • Invia copia della denuncia al Servizio Clienti a supportoclienti.bancacredifarma@bancaifis.legalmail.it.
Sblocco dell’accesso all’Area Riservata:
  • Richiedi la riattivazione dell’accesso a Farma Banking scrivendo a supportoclienti.bancacredifarma@bancaifis.legalmail.it
Cosa fare in caso di perdita dei codici.
  • Perdita Codice Utente: richiedine uno nuovo inviando un’e-mail a supportoclienti.bancacredifarma@bancaifis.legalmail.it;
  • PIN: richiedi il rinvio del pin chiamando il Servizio Clienti al Numero Verde  800 066 377
Consigli per la sicurezza:
  • Tieni costantemente aggiornati il sistema operativo e gli applicativi del tuo computer e del tuo smartphone;
  • Scarica solo gli aggiornamenti ufficiali, disponibili sui siti delle aziende produttrici;
  • Per installare applicazioni sul tuo smartphone, fai riferimento solo agli store ufficiali;
  • Installa adeguati software di protezione (antivirus, personal firewall, ecc.) e ricordati di tenerli sempre aggiornati;
  • Diffida di qualsiasi e-mail ti inviti a scaricare o eseguire programmi di cui ignori la provenienza;
  • Custodisci con cura i tuoi dati personali. Sono gli unici dati che ci permettono di riconoscerti. Ricorda che gli operatori Banca Ifis non chiedono mai di comunicare le tue credenziali di accesso;
  • Cambia regolarmente il PIN;
  • Verifica l’autenticità della connessione con Banca Ifis mediante il controllo del nome del sito nella barra di navigazione e mediante la presenza del certificato nell’area riservata (il lucchetto nella barra di navigazione e il riferimento a Banca Ifis S.p.A.);
  • Scrivi direttamente l’indirizzo della Banca nella barra di navigazione. Non cliccare su link presenti in e-mail sospette: potrebbero condurti verso un sito contraffatto;
  • Attiva sempre gli alert di notifica su spese e movimenti, anche per importi minimi;
  • Diffida di qualunque richiesta di inserire contestualmente o comunicare con urgenza tutti i tuoi codici personali o altre informazioni personali;
  • Non memorizzare se possibile le tue password sul browser e ricordati di aggiornarle spesso;
  • Verifica attentamente i dati presenti nelle disposizioni di pagamento durante la fase di autorizzazione della transazione stessa e nella lista movimenti;
  • Attieniti a quanto specificato nelle norme contrattuali;
  • Per qualsiasi dubbio o anomalia contatta il Servizio Clienti;
  • Ti ricordiamo che il numero di cellulare e la casella e-mail che hai indicato durante l’apertura del conto devono essere in tuo uso esclusivo: se ritieni che tale uso esclusivo sia compromesso, contatta immediatamente il Servizio Clienti.
Ti ricordiamo che il numero di cellulare e la casella e-mail che hai indicato durante l’apertura del conto devono essere in tuo uso esclusivo: se ritieni che tale uso esclusivo sia compromesso, contatta immediatamente il Servizio Clienti. Servizio Clienti Banca Credifarma Numero Verde 800 066 377 E-mail: clienti.bancacredifarma@bancaifis.it *Si veda il Regolamento Delegato (UE) 2018/389 della Commissione del 27 novembre 2017. Carta di credito. Clicca qui per richiedere assistenza sulla tua carta di credito.  

Phishing

È denominato Phishing (dall’inglese fishing, ovvero “pescare”) il sistema fraudolento di raccolta di dati personali, quali il numero di una carta di credito o i codici segreti di servizi online offerti dalle banche o da altra aziende, tramite l’invio di e-mail fasulle. Né la Banca né, nello specifico, il Servizio Farma Banking invieranno comunicazioni via e-mail nelle quali si chiede di inserire i codici identificativi personali nella stessa e-mail o mediante link di re-indirizzamento. Ecco alcuni esempi di e-mail di Phishing: “Gentile Cliente, Banca Credifarma premia il suo account con un bonus di fedeltà. Per ricevere il bonus è necessario accedere ai servizi online entro 48 ore dalla ricezione di questa e-mail. Importo bonus vinto: euro 250,00; Commissioni: euro 1,00; Importo totale: euro 251,00 Accedi ai servizi online per accreditare il bonus fedeltà. Per ulteriori informazioni consulta il sito o telefona al numero verde gratuito 800 400 700. La ringraziamo per aver scelto i nostri servizi. Distinti Saluti Banca Credifarma” “Gentile Utente, durante i regolari controlli sugli account non siamo stati in grado di verificare le sue informazioni. In accordo con le regole abbiamo bisogno di confermare le sue reali informazioni. È sufficiente che lei esegua il login e completi il modulo che le forniremo. Se ciò non dovesse avvenire saremo costretti a sospendere il suo account.” Se il Cliente dovesse seguire le informazioni contenute nella e-mail inserendo i propri dati personali questi verrebbero “pescati” dal truffatore che ha inviato la falsa e-mail e utilizzati in modo del tutto illegale. Invitiamo a non rispondere a queste email e a comunicare l’accaduto al Servizio di Assistenza. Alla luce di quanto sopra descritto, si precisa che né la Banca né, nello specifico, il Servizio Farma Banking invieranno comunicazioni via e-mail nelle quali si chiede di inserire i codici identificativi personali nella stessa e-mail o mediante link di re-indirizzamento. Casi Frequenti
Le vittime più frequenti, oggetto di questa truffa, sono gli utenti registrati presso siti di commercio elettronico e servizi web che trattano dati finanziari e carte di credito. Come difendersi

Va premesso che non è possibile identificare un modello preciso a cui far riferimento per riconoscere un messaggio di “e-mail phishing” ma vi sono alcune considerazioni che possono sicuramente aiutare l’utente:
1. L’Utente deve tenere presente che MAI, per nessuna ragione, i più autorevoli siti di commercio elettronico o gli Istituti di Credito inviano comunicazioni tramite e-mail con questo genere di richieste (inserimento di codici segreti, numeri di carta elettroniche, ecc.);
2. Un tipico messaggio di “phishing” contiene, generalmente, nel corpo del testo e-mail un link al quale l’utente è inviato a collegarsi. La pagina che verrà visualizzata attivando il link si troverà su di uno spazio web abusivo, anche se graficamente analogo al sito originale; 3. È consigliabile mantenere aggiornato il proprio sistema di protezione che, oltre a difendere dai virus che circolano in rete, alleggerirà anche le problematiche legate allo spamming e al phishing.